La #starscombat è ormai dietro l’angolo: tutto è pronto a Poggiana di Riese Pio X  per il 44° Gp Sportivi di Poggiana che domenica 11 agosto assegnerà anche il Gp GSG e il 44° Trofeo Bonin Costruzioni. Saranno ben 35 le formazioni al via della classica internazionale riservata agli Under 23 messa in cantiere dalla Uc Asolo Bike Poggiana del presidente Giampietro Bonin.

I FAVORITI

Il dorsale numero uno andrà al Campione Italiano Under 23, Marco Frigo che potrà contare anche sull’appoggio dei compagni di squadra dell Zalf Euromobil Désirée Fior tra cui spiccano i nomi del figlio d’arte Edoardo Francesco Faresin e di Pasquale Abenante. C’è attesa per vedere all’opera anche la coppia del Team Colpack composta da Alessandro Covi Andrea Bagioli che formeranno lo zoccolo duro della nazionale italiana per il prossimo Tour de l’Avenir.

Tra i convocati dal ct Marino Amadori per la trasferta in terra francese figurano anche Filippo Conca (Biesse Carrera), Samuele Battistella (Dimension Data) e Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli) che a Poggiana saranno i punti di riferimento dei rispettivi team di appartenenza.

Occhi puntati anche sulla giovane coppia della Sangemini Trevigiani composta da Fabio Mazzucco e Filippo Zana e sul trio della Iseo Rime Carnovali che potrà contare sulla brillantezza di Filippo Bertone, Nicholas Rinaldi e Samuele Zambelli che hanno dominato la sfida di Briga Novarese con arrivo sul Muro di San Colombano.

Tra gli outsider spiccano i nomi di Alessandro Monaco (Casillo Maserati), di Manuele Tarozzi (Inemiliaromagna), di Davide Casarotto e Francesco Di Felice (General Store) e dei promettenti Emanuele Barison e Riccardo Lucca (Work Service Videa).

Leggi anche:  Mom, 4mila abbonati digitali Crescono dell’80% gli acquisti smart

Nutrita, come da tradizione, anche la schiera degli stranieri al via: due su tutti i nomi da appuntare sul taccuino; quelli del tedesco Georg Zimmermann (Tirol KTM) e Nicolas Prodhomme (Chambery Cyclisme – Ag2r La Mondiale) che si sono già messi in luce sulle strade italiane avendo conquistato in primavera rispettivamente il Trofeo Piva di Col San Martino (Tv) e la Piccola Sanremo di Sovizzo (Vi).

“Anche quest’anno, nonostante la concomitanza con i Campionati Europei di Alkmaar, avremo al via il meglio del ciclismo mondiale” ha sottolineato con un pizzico d’orgoglio Giampietro Bonin. “Nonostante una piccola frana che ci ha costretto ad una piccola modifica del tracciato di gara, tutto è pronto per un’altra grande giornata di ciclismo a Poggiana. Voglio ringraziare sin d’ora tutte le istituzioni, gli sponsor e i volontari che collaborano per l’ottima riuscita della manifestazione”.

LA MODIFICA DEL TRACCIATO

Una frana in località Castelli di Monfumo ha costretto lo staff dell’Uc Asolo Bike Poggiana a modificare parzialmente il circuito che verrà affrontato per quattro volte nella fase centrale di gara.

Per questo motivo nel circuito collinare non si percorreranno quest’anno le salite di Baracca e di Castelcies e il GPM verrà fissato a Castelli di Monfumo. La lunghezza dell’anello di Monfumo non varierà così come rimarrà invariato il chilometraggio totale della gara; diminuirà leggermente, invece, il dislivello altimetrico totale per una sfida che rimane comunque selettiva e spettacolare come vuole la tradizione della #starscombat.