A quattro mesi dalla seconda edizione della manifestazione “Montebelluna corre in rosa” organizzata per sostenere le iniziative della Lilt, vengono aperte ufficialmente le iscrizioni.

L’iniziativa, nata lo scorso anno da una proposta della consigliera di maggioranza Annamaria Moretto, è in programma domenica 15 settembre e vede l’amministrazione e i partners già al lavoro così da bissare il successo della prima edizione.

Organizzata dalla Pro loco montebellunese in collaborazione con il Comune, la manifestazione potrà contare sul supporto del Running Team di Conegliano e della cooperativa La Libellula che confezionerà le t-shirt in parte offerte dallo sponsor tecnico Diadora.

Una edizione per il quale sono disponibili 5000 posti e alla quale è possibile iscriversi online dal sito https://www.eventbrite.it/e/biglietti-montebelluna-in-rosa-2019-61301247682?aff=erelexpmlt o nei tre punti attivati per ora nel territorio: le piscine comunali di Montebelluna, la sede della LILT (Via XXX Aprile, 22/4) e lo store di Diadora a Caerano di San Marco.

L’iscrizione è aperta sia per i singoli, sia per i gruppi con più di 15 partecipanti.

Un occasione solidale

Commenta l’assessore allo sport, Elisa Gobbo: “L’auspicio è che le adesioni sia tante, anche di più di quelle dello scorso anno quando, oltre le aspettative, parteciparono 3000 persone. L’idea è che la manifestazione sia davvero una festa di tutti, uomini e donne, bambini e adulti, uniti nel sostegno alla Lilt”.

Leggi anche:  Maltempo in Veneto dichiarato lo stato di pre-allarme

L’iscrizione potrà essere effettutuata al costo di 10 euro sino al 15 giugno per adulti e bambini con pacco gara, per poi arrivare au 13.00 sino al 15 settembre. Per ragazze e ragazzi fino ai 14 anni il costo sarà di 6 euro.

“La macchina organizzativa sta procedendo” – commenta la consigliera, Annamaria Moretto. “Grazie ance al coinvolgimento di tanti partner e sostenitori, oltre che della Pro Loco, del Running Team di Conegliano e della cooperativa La Libellula. Invitiamo i montebellunesi e non solo ad iscriversi alla manifestazione che ha un duplice significato, quello di promuovere il movimento all’aria aperta ed in compagna e quello di sostenere la Lilt che lavora per la prevenzione ed il sostegno alle persone malate di tumore”