Treviso, Valdobbiadene, l’area del Montello e il resto della provincia propongono attività adatte a tutti. Ecco gli eventi in programma.

LEGGI ANCHE: Ferragosto 2019 cosa fare a Vicenza e in provincia

LEGGI ANCHE: Ferragosto 2019: cosa fare a Verona e provincia

Ferragosto 2019 cosa fare a Treviso

Le città lentamente si sono svuotate ma per chi non è partito resta il desiderio di poter trascorrere qualche ora di divertimento in occasione della festa del 15 agosto.

A Treviso la giornata di ferragosto si chiuderà con il tradizionale Concerto dell’Assunta, alle 21.00 in Piazza Santa Maria Maggiore. Lo spettacolo, gratuito e come da tradizione organizzato dall’Amministrazione Comunale, vedrà protagonista l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta con la direzione del maestro Marco Titotto e la conduzione di Elena Filini.  Qui si possono trovare maggiori informazioni sul programma.

A Castelfranco la discoteca Playa Loca offre una serata all’insegna divertimento, con la possibilità di cenare li prima dell’inizio della festa. Per informazione sui tavoli, orari e menù è possibile visitare qui la pagina Facebook dell’evento.

Dove mangiare

Cosa c’è di meglio di rifugiarsi nel fresco del bosco durante una giornata estiva? Per la festa di Ferragosto il Montello, con i suoi ristoranti e le sue trattorie tipiche, rimane sempre una delle mete più ambite dai trevigiani. Le trattorie Da Sbeghen (Volpago), Agnoletti (Giavera), La Baita (Giavera), L’Osteria della Vittoria (Volpago) oppure La Paterna o Da Crema, sono luoghi ideali per trascorre un pranzo in compagnia, assaporando la cucina tipica del Montello immersi nella natura.

Rimanendo sempre in tema di colline, non si può non citare l’Osteria Senza Oste a Santo Stefano di Valdobbiadene. Il locale, una vera e propria osteria senza oste abbarbicata sulle colline del Cartizze, ha visto un fortissimo aumento di visitatori dopo l’inserimento delle colline del Prosecco Docg all’interno della lista di beni tutelati dall’UNESCO, tanto da aver attirato l’attenzione anche della super modella Cara Delevingne.Un luogo suggestivo, dove passare un ferragosto fuori porta nel cuore del Prosecco Docg.

Leggi anche:  La danza abita il centro storico di Montebelluna

Sagre

Dal 12 agosto al 16 agosto a Possagno si potrà visitare la tradizionale Sagra di San Rocco, ricca di stand enogastronomici dove si potrà passare la giornata cenando con le varie pro la tagliata di manzo, la frittura mista, il pastin, il galletto allo spiedo, la pizza e lo spiedo.

Dall’8 al 15 agosto la sagra di Pero offrirà le sue famose pietanze a base di carne di “musso” e struzzo. Anche quest’anno sarà possibile assaggiare lo spezzatinodi musso con polenta, gli spaghetti o la tagliata di struzzo, la porchetta e lo spiedo alla brace e la frittura di pesce, specialità diventate i punti forza di questa sagra. Per saperne di più riguardo alle proposte e ai menù è possibile consultare qui.

Un ferragosto alternativo immersi nell’arte

Per chi non avesse voglia di grigliate, aperitivi o feste, il Museo Salce di Treviso rimarrà aperto fino alle 17 e 30 anche il 15 agosto. Il pubblico potrà visitare la mostra “Leopoldo Metlicovitz. L’arte del desiderio”, dedicata a uno dei pionieri del cartellonismo italiano.

LEGGI ANCHE: Ferragosto 2019 cosa fare a Vicenza e in provincia

LEGGI ANCHE: Ferragosto 2019: cosa fare a Verona e provincia