Il Giro è passato nel Montebellunese, feste e proteste. Grande festa anche a Volpago ieri, venerdì 31, per il passaggio della 19ma tappa del Giro d’Italia in una splendida giornata di sole. La carovana rosa, diretta a S. Martino di Castrozza, è stata accolta da un folto pubblico e dai molti striscioni esposti nei vari colmelli, da San Rocco a San Carlo, fino a S. Maria dove era posto il Gran Premio della montagna. Anche gli alunni delle scuole hanno preparato una ricerca, esposta nella rotatoria del Montelliano. Molta partecipazione ha riscosso anche il «Pit Stop» in piazza Ercole Bottani davanti al Municipio, dove sono stati distribuiti gadget e proposte animazioni; privati cittadini e attività commerciali hanno addobbato strade, recinzioni e balconi con decorazioni, festoni, palloncini di colore rosa. A corollario del passaggio in cima al Montello hanno manifestato la loro presenza i truffati della banche, analogamente a quanto avevano fatto il giorno prima a S. Maria di Sala i «no vax» con il resanese Loris Mazzorato.