Montebelluna, messa in sicurezza passaggi pedonali. Altro bando, altro progetto. Il Comune di Montebelluna ha approvato oggi il progetto di fattibilità tecnica ed economica per mettere in sicurezza alcuni percorsi pedonali lungo la Strada provinciale 248.

Il progetto è stato messo a punto dall’Ufficio viabilità così da poter partecipare al bando promosso dalla Provincia di Treviso per l’assegnazione di contributi per gli anni 2019-2020 ai Comuni per interventi di manutenzione straordinaria per messa in sicurezza e riqualificazione della rete viaria provinciale e opere connesse.

Tra gli gli interventi ammessi al finanziamento riguardano anche i percorsi per l’utenza debole (marciapiedi) e gli attraversamenti pedonali con semaforo a chiamata;

la quota di compartecipazione provinciale per ogni intervento proposto sarà al massimo del 50% della spesa ammissibile e comunque non oltre i 200.000 euro.

Vista questa opportunità, il Comune di Montebelluna parteciperà alla selezione proponendo l’intervento di 140mila euro per la messa in sicurezza dei percorsi pedonali lungo la SP 248 – tratto da via G. di Vittorio a via Contea.

Leggi anche:  Gran Gala del Prosecco Superiore

Si tratta di una strada a servizio della zona industriale denominata “PIP Posmon” che è ben servita da marciapiedi i quali si interrompono in corrispondenza della SP 248.

Il progetto intende dare risposta ad una serie di problematiche legate alla sicurezza dei pedoni attraverso la creazione di un marciapiede sulla S.P. 248 in prosecuzione a quello esistente di Via G. di Vittorio in zona industriale e la realizzazione di un attraversamento pedonale con semaforo a chiamata in Via Bassanese, ad est dell’intersezione con Via Contea/Via dei Chive.