All’età di 50 anni si è spento Orfeo Varaschin. Lutto nel mondo del Valdobbiadene Docg. Ad appena 50 anni si è improvvisamente spento Orfeo Varschin, apprezzatissimo enologo, ultimo di una generazione di storici e prestigiosi vinificatori di Valdobbiadene. Nell’azienda Varaschin di Strada Chiesa 31, a San Pietro di Barbozza, ha anche sede in una suggestiva cantina naturale, la sede della Confraternita del Valdobbiadene Superiore Docg. Da qualche giorno era ricoverato in ospedale per una infiammazione poi le sue condizioni si sono aggravate, fino alla morte.

L’azienda Varaschin

L’Azienda Varaschin viene fondata a S.Pietro di Barbozza intorno al 1930 da Matteo Varaschin, uno dei “patriarchi” della viticoltura di Valdobbiadene, il quale ha trasmesso la propria “arte” enologica ai figli Renzo, Luigi e al nipote Orfeo. L’Azienda è ubicata tra i vigneti nella tipica zona del prosecco e del prestigioso Cartizze, che viene prodotto esclusivamente in questi luoghi.
Nella piazza di S.Pietro di Barbozza, in un antico palazzo, hanno invece sede le cantine Varaschin, in cui si riunisce inoltre la Confraternita del Prosecco di Valdobbiadene, motivo d’orgoglio per la famiglia Varaschin che vuole essere testimone e partecipe di questa associazione sorta per la tutela della qualità del prodotto e del territorio.

Leggi anche:  Ospedale Ca' Foncello: intervento innovativo su paziente con dieci metastasi epatiche