Castelfranco, il tribunale allontana radicalizzato islamico. Ha 21 anni, un giovane di origine marocchiva che, come tanti altri sono cresciuti e spesso nati con le abitudini occidentali. Poi la frequentazione di gruppi radicalizzati islamici e l’intolleranza verso tutto ciò che sono usi e costumi occidentali. Così, a Castelfranco Veneto, inizia a esercitare coercizione nei confronti della mamma e della sorella 17enne che, secondo lui, non si comportava da buona musulmana. Non sopportava che si vestisse all’occidentale e che frequentasse bar con i suoi coetanei, peggio ancora se maschi. Dopo la denuncia della stessa madre e della sorella maggiore (una 20enne che era stata aggredita dal fratello perché era rincasata troppo tardi), il tribunale di Treviso ha stabilito che il giovane deve allontanarsi da casa, con il divieto di avvicinarsi alla mamma e alle sorelle.