Crocetta, stroncato da infarto a 44 anni. Un malore improvviso nel sonno ed una vita spezzata. E’ mancato così Claudio Agostinelli, 44enne di Crocetta del Montello.
A ritrovare il corpo esanime, martedì 25 giugno nella casa di via Piave dove Claudio viveva solo, la mamma, che ha tentato il tutto per tutto chiamando immediatamente i soccorsi del 118, sanitari che giunti a Crocetta non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo.
Sul posto sono giunti anche i carabinieri, che hanno riscontrato come la morte fosse di origine naturale.
L’uomo sarebbe stato colto da un infarto che gli è stato fatale. Il corpo è stato poi trasferito all’obitorio dell’ospedale di Montebelluna.
Ovviamente la notizia la lasciato senza parole l’intera comunità, che lo ricorda con messaggi di affetto sulla sua pagina Facebook come «Per anni abbiamo fatto festa assieme, ti dedicai un graffito che è ancora in taverna che tutti qui hanno visto e ci hanno ballato davanti. Poi ci siamo persi di vista, la vita cambia e prende giri diversi, per anni non mi eri venuto in mente e non mi vergogno a dirlo, è successo così. Poi ieri qui in Spagna dove mi trovo in questi giorni mi vieni in mente, chiaro e limpido pensiero di KAIO degli anni che ci frequentavamo, quante feste assieme ai fioi, al Piccolo bar, in taverna, Pianezze, Monfenera. Un’ora dopo mi arriva la notizia da Sbla e mi si è staccato un pezzo di cuore, anche se non ci si vedeva più di tanto sei sempre e sarai sempre un grande amico. Ti voglio bene Kaietto, riposa sereno ci si vede più in là, Morao». Ancora non si conosce la data in cui svolgeranno le esequie.