Due ragazzine tentano il suicidio ingerendo antidepressivi. A scovarle il padre di una delle due amiche tornando a casa dal lavoro preoccupato dalla porta della cameretta della figlia chiusa si è subito precipitato per vedere cosa stava succedendo e ha visto i flaconi vuoti delle pillole antidepressive sul pavimento. Tragedia sfiorata, le due ragazze  minorenni, di 16 e 17 anni di origine moldava, sono ricoverate all’ospedale San Giacomo di Castelfranco, una delle due è in gravi condizioni. Avevano tentanto di suicidarsi ingerendo dosi massicce di antidepressivi. Sul caso sono intervenuti i Carabinieri che stanno svolgendo accertamenti sulle dinamiche.