La busta-pacco di Treviso era completamente innocua. La Direzione Sanitaria dell’Ulss 2 Marca trevigiana ha reso noto che si è conclusa l’indagine microbiologica sulla polvere bianca, contenuta in una missiva ricevuta e aperta nella mattina di lunedì a Ca’ Sugana, sede del Comune di Treviso, con esito completamente negativo. Quindi anche la seconda parte degli esami condotti dall’Istituto Zooprofilattico di Legnago (Pd) hanno dato esito negativo. Le sette persone in osservazione domiciliare sono subito state avvertite con interruzione immediata della profilassi antibiotica in corso. Le stesse da domani potranno raggiungere i loro contesti lavorativi.