Spettacolare recupero di due alpinisti austriaci. Erano rimasti bloccati in un canalone di roccia liscia sulla Piccolissima delle Tre Cime di Lavaredo con le corde, utilizzate per la fase di rientro, incastrate tra il granito. Due alpinisti austriaci, una donna di 28 anni e un uomo di 31 anni, sono stati soccorsi e portati in salvo dal soccorso alpino di Auronzo di Cadore. Si trovavano sulla Fessura Preuss, una via aperta da Paul Preuss nel 1911, con uno sviluppo di 220 metri e un grado di difficoltà piuttosto elevato. Stavano proprio ridiscendendo lungo il “Preussturm” quando le corde si sono incastrate e i due sono rimasti bloccati sulla parete a strapiombo del canalone, I soccorritori del 118 intervenuti con l’elicottero si sono calati con un verricello lungo una cinquantina di metri trovando i due alpinisti illesi ma piuttosto infreddoliti. Liberati dalle corde dalle squadre del Cnas sono rientrati con i soccorritori al rifugio Lavaredo.

Due giorni prima si era tenuta un’esercitazione del soccorso alpino

Caso vuole che proprio due giorni prima di questo intervento si era tenuta un’esercitazione congiunta di soccorso alpino, ad Auronzo, che aveva coinvolto Cnas, Sagf e Guardia di Finanza.