Come preparare i torcetti piemontesi? Uno dei motivi per cui continuano ancora oggi a riscuotere tanto successo è perché sono preparati senza le uova. Ecco gli ingredienti per sei persone. Servono 250 g Farina 00; 50 g zucchero semolato; 4 g lievito di birra secco; 1 g sale; 100 g zucchero di canna; 120 ml acqua; 120 g burro

Come preparare i torcesti piemontesi

Sciogliete il lievito secco in acqua tiepida, proprio come si fa per gli impasti del pane. In una pirofila setacciate la farina e aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale fino. Unite l’acqua con il lievito. Da ora in avanti è importante impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Se non esce così, è indispensabile riequilibrare il dosaggio degli ingredienti per ottenere il risultato desiderato. Una volta che l’impasto è pronto deve essere lasciato a lievitare per un’ora in un luogo caldo e asciutto.

Il procedimento continua

Trascorsa il tempo unire il burro a temperatura ambiente. Si deve procedere all’incorporazione poco per volta, avendo cura che l’ingrediente venga man mano assorbito dall’impasto. Terminata questa operazione, riprendere il processo di lievitazione per un’altra ora, quindi riporre il tutto in frigo per 30 minuti. L’obiettivo di quest’ultimo passaggio è fare in modo che il burro nell’impasto solidifichi. Trascorsa la mezzora si procede nel dare forma ai torcetti utilizzando per questo 15 grammi di pasta alla volta. Si formano dei filoncini che devono poi essere uniti alle estremità.

Leggi anche:  Kefir di latte, la bevanda detox in grande crescita

Come preparare i torcetti, ultimo atto

I torcetti devono poi essere passati nello zucchero di canna e infornati su una teglia, cotti per una ventina di minuti a 180° perché prendano la doratura desiderata.