Ad Asolo alla scoperta di un tesoro nascosto. Aperto solo in occasione delle manifestazioni e degli spettacoli, il Teatro Eleonora Duse di Asolo è generalmente chiuso al pubblico dei tanti visitatori e dei turisti che ogni giorno si recano al borgo trevigiano. Per soddisfare la loro curiosità, il Museo Civico organizza per domenica 27 ottobre alle ore 11.30 una visita guidata aperta a tutti per scoprire la lunga e ricca storia del teatro asolano: dalle antiche torri agli spazi del castello della Regina Cornaro, sino ai restauri ottocenteschi e al più recente acquisto dell’apparato decorativo da parte della Huisking Foundation di Sarasota, Florida.

Ad Asolo alla scoperta di un tesoro nascosto

L’evento Due passi in castello: le torri e il Teatro Eleonora Duse si articola in una visita guidata al Teatro Eleonora Duse e in seguito alle torri e al camminamento del castello. La Torre Civica, che vanta una storia millenaria alle spalle, ha visto tra le sue mura un intreccio di vicende di cortigiani e religiosi, fino ai prigionieri della Grande Guerra. La Torre Reata invece, parzialmente distrutta e mai più ricostruita, conserva una prigione militare attiva durante la prima guerra mondiale. La terza torre è invece attualmente una villa privata appartenuta a cavallo tra XIX e XX secolo a Pen Browning, figlio del grande poeta inglese Robert Browning. Inoltre dalla Torre Civica sarà possibile godere di una vista impareggiabile sulla pianura e sui pendii del Monte Grappa, oltre ad ammirare i tetti e le stradine di uno dei borghi più belli d’Italia.

Leggi anche:  “Montello luogo della memoria” per mettere in rete i luoghi della Prima guerra mondiale

Prenotazione obbligatoria

Costo (comprensivo del biglietto d’ingresso): 5€ a persona, gratuito fino al 12 anni.

Per info e prenotazioni:

info@museoasolo.it

347 5735246

www.museoasolo.it