Trasporto urbano e interurbano e “costo-biglietti”, una lettera a Zaia. Il Pd dell’Altosile (Istrana, Morgano, Paese, Quinto di Treviso e Zero Branco) scrive al presidente del Veneto: “Chi vive fuori dal Comune di Treviso paga di più”. Questo il testo integrale della lettera:

“Attualmente i cittadini dell’Altosile che utilizzano il trasporto pubblico sono penalizzati dalla politica tariffaria che gli amministratori pubblici hanno imposto e mantenuto negli anni.

Riteniamo che sia un’ingiustizia che chi abita oltre il confine del Comune di Treviso, anche di pochi metri, sia costretto a pagare tariffe più elevate di chi si trova all’interno del confine.

I trasporti oggi devono essere una risorsa per i cittadini in quanto il loro utilizzo facilita l’accesso ai servizi, riduce l’uso delle automobili private e di conseguenza rende più vivibili la città e i paesi con meno inquinamento.

L’area della “Grande Treviso” si è fortemente urbanizzata riempiendo gli spazi tra i diversi paesi. I comuni dell’Altosile sono parte della cintura urbana di Treviso, anzi possono essere considerati un unico conglomerato urbano.

Pertanto è superata la concezione “comunale” dei trasporti che tiene conto degli ormai obsoleti confini amministrativi. I trasporti devono essere concepiti e strutturati al servizio di tutta l’area e con un’unica tariffa per tutti i cittadini.

Leggi anche:  "Migrazioni sanitarie", se n'è parlato al Pd Altosile

Va quindi introdotto un unico biglietto (e abbonamento) utilizzabile su tutti i mezzi di trasporto che servono l’area: autobus, corriere, treni e se ci fossero anche tram e metropolitana leggera.

Caro Zaia, in attesa della rivoluzione che hai annunciato,

perché Tu, che presiedi la Regione, che hai competenza esclusiva sul trasporto locale,

non chiedi ai tuoi amministratori: il Presidente della Mom, i Sindaci del territorio, il Presidente della Provincia di Treviso e le Ferrovie dello Stato, concessionarie del trasporto locale in Veneto:

  • di realizzare un sistema integrato di trasporti al servizio di tutti i cittadini che risiedono nei comuni della cintura di Treviso oltre che dei trevigiani?
  • di introdurre una tariffa unica per biglietti e abbonamenti per il movimento all’interno di tutta l’area interessata?

In attesa di Tuo sollecito riscontro, come sempre, Ti ringraziamo fin d’ora per il Tuo pronto interessamento e Ti porgiamo distinti saluti”.