Le pantere dell’Imoco verso la nuova stagione

Un tassello dopo l’altro sta prendendo forma la nuova Imoco 2019/20. Le campionesse d’Italia e vicecampionesse d’Europa puntano anche nella prossima stagione ad arrivare in fondo in tutti i tornei: la finale della Supercoppa italiana è già sicura e sarà, tanto per cambiare, contro l’Igor Novara, le altre sono tutte da conquistare. Per lo scudetto la lotta si annuncia ancora più serrata, con i rinforzi che sono stati annunciati anche dalle altre avversarie (oltre alle piemontesi, anche le ormai “solite” Scandicci, Monza e Busto, più qualche sorpresa che può essere sempre dietro l’angolo); la Coppa Italia sfugge da due stagioni e la Champions League rimane ancora un sogno dopo tre podi consecutivi.
La novità più grossa è stata l’ingaggio di Paola Egonu, 20enne opposto anche della nazionale italiana, impegnata in queste settimane alla Volleyball Nations League; già annunciate anche l’altra azzurra Indre Sorokaite e la centrale statunitense Chiaka Ogbogu.
Tra le conferme ci sono coach Daniele Santarelli, il libero (nonché sua moglie) Monica De Gennaro, la palleggiatrice e capitana Joanna Wolosz (in foto), la schiacciatrice Miriam Sylla e la centrale altoatesina Raphaela Folie. Non dovrebbe mancare molto anche per l’ufficialità su Kimberly Hill e Robin De Kruijf, mentre il mercato gialloblù si sta muovendo verso la Germania (Jennifer Geerties, schiacciatrice ex Palmberg
Schwerin) e l’Italia (Terry Enweonwu, opposto e cugina di Egonu e Giulia Gennari, palleggiatrice).
Hanno salutato ufficialmente le pantere la centrale Anna Danesi, ingaggiata da Monza, i due opposti Samanta Fabris e Karsta Lowe, che giocheranno rispettivamente per Dinamo Kazan e Busto Arsizio.
Stanno cercando nuova sistemazione Valentina Tirozzi e Marta Bechis; restano ancora aperte le posizioni
di Gaia Moretto ed Eleonora Fersino.